Exposure

The part I like best about parties is when it’s over.
People have all gone but, like those photographs taken at night with long exposure times, their trails of light are still left behind giving you a blurred idea of what just went on.
Lights dim, empty bottles scattered everywhere like heroic soldiers fallen on a battlefield, the faint scent of marijuana, a wine stain on the floor and the drunk guy, passed out on the couch, left behind by someone.
A Portishead song playing at low volume is the only sound.
This is when I like to walk in. This is where everything fits in.

Annunci

Facce come il culo e coglioni

1. Rep. Ceca, Slovacchia, Polonia e Ungheria
Hanno riempito il mondo con loro emigranti ma adesso non ne vogliono a casa propria.
E la UE, dopo averli accolti, sta lì a discuterci pure. Tagliar loro tutti i fondi no, eh?

2. Salvini e la Lega (macchetelodicoaffà!)
blacknnHanno fondato la propria storia sulla denigrazione e gli insulti al meridione. Trasformano un residence per militari americani nel più grande campo di concentramento (a pagamento) d’Italia. Ovviamente a debita distanza da casa loro.
E adesso vanno lì a fare la morale a tutti.
E ci sono pure dei siciliani che li sostengono! Come un neonazista nero.

Telco

E anche questo mese ho terminato con 90 minuti di telefonate e 117 SMS residui su 120 che avevo a disposizione cadauno.
In compenso mi è  rimasto solo il 10% dei 2Gb di traffico dati (e mi è andata bene. Il mese scorso sono riuscito a finirli prima della scadenza)
E voi, care compagnie telefoniche, continuate a sfondarmi i maroni con le vostre offerte da milioni di minuti di telefonate e SMS illimitati.
MA DATEMI PIÙ TRAFFICO DATI PERDIO!!

I miracolati di Vinovo

image

Da qualche anno a questa parte, ad ogni singolo raduno della Nazionale di calcio, ci viene comunicato con allarmato clamore che uno dei giocatori della Juventus è costretto ad abbandonate la causa per un infortunio appena meno grave dell’ebola.
L’ultimo in ordine di tempo è stato Marchisio la cui carriera sembrava ormai terminata da un gravissimo infortunio muscolare. Pare che il presidente Mattarella stesse per proclamare 7 giorni di lutto nazionale.
Poi, come sempre, la domenica successiva il miracolo: il valoroso eroe gobbo scende in campo per il proprio club come se nulla fosse.
Nel caso di Marchisio non si sono nemmeno disturbati di aspettare una settimana. Abbiamo scherzato. Il ragazzo non ha nulla. Intanto però in azzurro non gioca.
Ma a questo punto non si potrebbe uscire dall’ipocrisia e stabilire per regolamento che la Juve i propri giocatori alla nazionale li da quando e se le pare? E magari può scegliere anche quali.
Così si risparmia anche un viaggio a Coverciano da Torino al malcapitato di turno.
Hanno proprio ragione i tifosi bianconeri: calciopoli è stata una farsa. Infatti nulla è cambiato.