Fenomeni 2

Di Sanremo ho visto 3 esibizioni.
L’ultima era una ragazzina di cui non ricordo il nome. La canzone non era male. Ricordava pezzi di Mina anni 60.
La seconda era Charlize Theron. Bella topona. Inutile.
La prima esibizione erano tre ragazzini vestiti come camerieri di un ristorante di provincia. Si sono esibiti in un pezzo di una bruttezza sconcertante. Una lagna senza né capo né coda. Un pastone melodico cantato da tre finti tenori.
Mara mi è testimone che rimasi sconvolto per l’assurdità dei tre “artisti” e del pezzo.
Stamattina al bar scopro che quei tre mentecatti hanno vinto Sanremo.
Qui non è questione di avere pregiudizi o essere snob.

Prima dell’inizio del festival ho sentito Peppe Vessiccho – che dirige orchestre a Sanremo da 20 anni – che lamentava la totale mancanza di coraggio e innovazione nei brani. Diceva che tutti presentavano brani “da Sanremo”.
Se lo dice lui…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...