I valori della tradizione

image

L'arbitro chiama il TMO

Si dice che il rugby sia uno sport che preserva i valori della tradizione.
I detrattori dicono che sia uno sport conservatore, ancorato al passato.

Eppure pochi sono gli sport professionistici che tanto sono cambiati in questi anni. E mi riferisco a cambiamenti di regole atte proprio a migliorare il gioco, sia ai fini della sicurezza dei giocatori (basti pensare a quante volte sono cambiate le regole dell’ingaggio in mischia ordinata o la nuova regola sulla concussion) che al godimento del gioco da parte degli spettatori.

Una delle novità (mica tanto ormai) più famose presso i calciottari calciofili è la prova video – o moviola in campo, come la chiama Biscardi.
Fino a poco tempo fa veniva utilizzata solo per verificare se ci fosse stata meta o meno.
Ora viene usata anche per altre situazioni in cui esiste un dubbio.

Durante Galles vs Scozia, valevole per l’ultima giornata del 6 Nazioni 2014, c’è stato un episodio significativo:
fallo dello scozzese Stuart Hogg. L’arbitro gli da il giallo (che nel rugby sono 10 minuti fuori dal campo). Hogg è già fuori quando il TMO (Television Match Officer, il giudice video), rivista l’azione, richiama l’attenzione dell’arbitro in campo. Questi raggiunge il giocatore a bordo campo e gli mostra il rosso. Espulsione definitiva.

Il tutto ha richiesto meno di 1 minuto (a tempo fermo peraltro). Certamente meno del tempo che si perde in stucchevoli proteste per presunti errori arbitrali durante le partite di calcio.

Sapete cosa sarebbe successo se un fatto come questo fosse successo si un campo di calcio?
1. Il giocatore avrebbe subito il giallo e non il rosso – nessuna correzione.
2. I media sportivi ne avrebbero discusso per una settimana intera

Da notare che, anche se l’arbitro del rugby non avesse corretto la propria decisione, il giocatore scozzese sarebbe comunque stato citato in settimana beccandosi parecchie giornate di sospensione.
Un calciatore invece sarebbe rimasto del tutto impunito dato che la prova tv interviene solo in caso di mancato intervento dell’arbitro durante la partita.

image

Il progressista

Il motivo di tanto terrore da parte di Platini, Blatter e complici nei confronto dei cambiamenti mi resta incomprensibile.
A voler essere dietrologi viene quasi il sospetto che non vogliano eliminare certi errori arbitrali. Ma sarà solo un’impressione…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...