English Gardens

Ieri, approfittando della bella giornata io e Mara siamo andati in un posto che avremmo voluto visitare da un paio d’anni: il Parco Giardino Sigurtà.

Aceri

Aceri

Si tratta di un giardino di una proprietà originariamente risalente al ‘600, che un industriale farmaceutico milanese – Giuseppe Carlo Sigurtà – ha trasformato nell’attuale forma negli anni ’40 dello scorso secolo.

Il giardino copre un’area recintata di 600.000 metri quadrati nel comune di Valeggio sul Mincio(VR), a due passi dai mega parchi divertimento che circondano Peschiera sul Garda.

600.000 metri quadrati sembrano tanti ma, a veder bene, non sono un’enormità per un parco (il parco di Monza, per esempio, che non è enorme, ha una superficie 10 volte superiore).

Prato

Prato colorato

Ci sono vari modi di girare per il parco:

  • ovviamente a piedi
  • in bici (propria o a noleggio. 3€/h)
  • noleggiando una golf cart elettrica (15€/h)
  • salendo sul classico trenino turistico elettrico (3€)
  • o su un pulmino, sempre elettrico, con guida (4.90€)
ninfee

Ninfee

Noi abbiamo optato per una passeggiata, aprofittando della splendida giornata di sole, e siamo riusciti a vedere tutto il parco in circa 3 ore.

Il posto è piacevolissimo (da notare che noi ci siamo stati in un giorno lavorativo per cui era semi vuoto) coi suoi enormi prati curatissimi, i vari laghetti pieni di carpe e ninfee e aiuole fiorite.
Purtroppo una delle attrazioni del parco sono le aiuole di tulipani ma ho scoperto – la mia ignoranza in materia florovivaistica è abissale! – che i tulipani fioriscono a inizio Aprile, per cui pochi colori oltre al verde.
Tra questi gli splendidi rossi e gialli di alcune varietà di aceri.

panorama

Il castello scaligero sullo sfondo

Non manca ovviamente un po’ di fauna tra tanta flora. Scoiattoli tra gli alberi; carpe, rane e tartarughe nei laghetti e una piccola fattoria didattica per i bambini.

Complessivamente è stato un pomeriggio rilassante e gradevole.
Certo dopo aver visto i giardini dei castelli della Loira, e in particolare quello di Villandry, questo pubblicizzatissimo parco-giardino fa un po’ la figura di un giardinetto di una villetta a schiera brianzola. E pensare che siamo stati noi italiani a insegnare ai francesi a fare i giardini!

Annunci

3 thoughts on “English Gardens

  1. E’ nella Carions family to do list. Pensavamo ad un pic nic con amici dotati di infanti. Per quanto riguarda i tulipani, se non erro, da qualche tempo in ogni centro commerciale della zona c’e’ l’espositore volantini sconto-informativi che dicevano: Tulipani ad inizio Aprile.
    Brafo Montalbazio! Brafo!

    • Beh, ho scritto “in confronto ai giardini di Villandry”! 🙂
      Ho corretto le dimensioni del parco di Monza. In effetti il senso era proprio “il Parco di Monza, che grande non è, è comunque 10 volte più esteso”. Per cui non aveva molto senso ciò che avevo originariamente scritto!
      Thanx

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...