Pop kills your soul?

Sono già passati 9 anni da quando gli Interpol riportarono alla ribalta il sound degli Eighties col loro album d’esordio Turn On the Bright Lights.
Quello che sembrava un estemporaneo revival però non sembra conoscere crisi. Siamo nel 2011 e gli emuli del post-punk anni 80 si susseguono:
i già citati Interpol, the Editors, the Departure, the Hurts con un sound un po’ più cupo, in stile Joy Division.
Più sul versante pop allegro invece i Franz Ferdinand, Kaiser Chiefs, i primi Kasabian, the Vaccines.

A quest’ultimo filone appartengono anche i Drums, una band di Brooklyn.
Chitarre, tastiere e… drums decisamente eighties. Condito dal look da cool nerd a metà tra il divertente e l’inquietante del cantante, Jonathan Pierce.

E’ appena uscito il loro secondo album, Portamento, da cui è tratto questo singolo.

Annunci

2 thoughts on “Pop kills your soul?

  1. Bhè….. non si sono certo inventati qualcosa di nuovo 🙂 ormai è musica trita e ritrita (IHMO) e sinceramente passerà di moda anche questa ….. il look poi è inquietante….. da batterista posso solo dire che questa musica è la morte del mio strumento… eh eh eh eh ….. un abbraccio da Tenerife
    Maxxx (Il criticone)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...