Milano, città del mondo

AC Milan FansSabato, aprofittando dell’orario inconsueto, sono andato da solo allo stadio.
Erano almeno dieci anni – forse più – che non andavo a vedere una partita di campionato e di giorno.
Partivo da Broni per cui non sapevo bene né come né in che punto sarei arrivato.
Giunto a 2km dallo stadio (così diceva il navigatore) mi sono fermato in un grande parcheggio a pagamento dove vedevo infilarsi altre auto con i vessilli rossoneri esposti.
Come scelta logistica si è rivelata ottima (la giornata era splendida e la passeggiata è stata piacevole), dato che oltre quel punto la strada si andava restringendo e non c’erano altri parcheggi – almeno non legali.
Peccato solo essere stato turlupinato dal parcheggiatore che, nonostante il cartello dicesse 1.20€ all’ora o 5.40€ per tutta la giornata, ti offriva solo il biglietto da 5.40€.
Ho lasciato l’auto alle 17.15 e l’ho ripresa alle 20.10 smenandoci 1.80€.
Stupido io a non essere stato pronto a chiedergli i gratta e sosta giusti ma mi domando se li avrebbero avuti, quelli da 1.20€.
Comunque, mentre mi incamminavo verso lo stadio, dietro di me sento avvicinarsi un gruppetto di ragazzi rumorosi che parlavano una lingua che, lì per lì, mi era sembrata arabo (non in senso figurato!).
Io ho questa mania di cercare sempre di individuare la provenienza delle lingue straniere che sento. Così aguzzo l’udito e mi metto a origliare i loro discorsi per cercare di capire se fossero effettivamente arabi (ce li avevo ancora alle spalle per cui non vedevo il loro aspetto).
Mi accorgo però che non suona proprio arabo. E’ una lingua strana che non riesco a individuare, non riconosco una sola parola. Man mano che vanno avanti a parlare mi viene il dubbio che non sia nemmeno una lingua Mediterranea come avevo inizialmente supposto.
A un certo punto però riesco a distinguere la parte finale di una frase. Riconosco chiaramente le seguenti parole:

ALL’ANIMA DI CHI T’E’ MUERTA!

Ecco. I misteriosi stranieri erano 4 ragazzi pugliesi!

Mentre ridacchio tra me e me, mi lascio superare da loro proprio mentre imbocchiamo il piazzale antistante lo stadio.
E’ allora che, tutti e 4 insieme intonano un coro a squarciagola:

MILANO SIAMO NOI, MILANO SIAMO NOI, SOLO NOIIII!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...