Fuoristrada

Samuele Landi ai fuoristrada ci è abituato.
Per ben 3 volte ha partecipato alla Parigi-Dakar in moto e per altrettante lo ha fatto in auto.
Per me che vado in moto uno che fa la Dakar è un eroe.
Perché basta andare in moto su una qualsiasi strada sterrata in Italia per mezza giornata per capire che anche solo PARTECIPARE a un rally del genere è un’impresa veramente eroica, da superuomini.
E probabilmente Samuele Landi si dev’essere convinto di esserlo un superuomo.
Così ha pensato bene di fare una bella incursione alla Rambo nell’azienda di famiglia (e di cui era amministratore delegato) occupata dai lavoratori in protesta contro i 2000 licenziamenti annunciati.
Capitan Uncino – così si faceva chiamare, anche in azienda – è entrato nottetempo nella sede romana della Agile (ex Eutelia) e, insieme a 15 vigilantes, spacciandosi per poliziotti, hanno intimato agli occupanti di sloggiare.

Quella notte era presente una  troupe televisiva per cui immagino che presto si saprà la verità.
Landi ha afferamto che all-interno dell’azienda c’erano elementi dei centri sociali tra i dipendenti. Intanto è stato fermato dalla polizia.

Ma da rallysta sa bene che, ad andare fuoristrada, ci si può pure ribaltare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...