Rispètt Uòman!

Ieri sera ero al computer mentre la mia bella seguiva l’Infedele di Gad Lerner.
A un certo punto sono quasi balzato dalla sedia mentre sentivo l’intervento di una tizia che, con tono da zitella isterica, ha candidamente dato del frocio rammollito a Nichi Vendola mentre glorificava, in un delirio estatico, le virtù maschili dell’adorato Silvio.
Il tutto autolegittimato dal fatto che lei è una femminista vera, non solo a parole. Infatti da giorni porta un braccialetto con scritto “RISPETT UOMAN – RISPETT UORD”.
Mica cazzi!
La pasionaria bionda scopro essere tale Michaela Biancofiore, 39 anni, parlamentare – ovvio – di Forza Italia prima e del Popolo delle Libertà ora, laureanda in giurisprudenza (d’ora in poi lo scrivo anch’io nel mio CV. In fondo non ho mai fatto ufficiale rinuncia agli studi!)
A parte il non aver capito il senso dell’intervento di Vendola (che ha dimostrato di essere un vero signore non replicando… o forse era pietà per una donna imbarazzante per sé e per gli altri?) e aver risposto a casaccio, ma i dirigenti del Popolo delle Libertà, tanto attenti alla forma e alla comunicazione, non si sono accorti che la signora Biacofiore è una macchietta dell’elettrice media di Berlusconi?
Non si accorgono che non è il caso di mandarla a parlare in pubblico perché si rende ridicola?
La buonanima di Biagi a quanto pare aveva intuito lo spessore della futura onorevole già 3 anni fa.

Tanto è apparsa “alterata” nei suoi interventi che, per il resto della puntata, tutti gli altri ospiti – compreso il co-direttore del Giornale Alessandro Sallusti – hanno smesso di contraddirla e di rispondere alle sue farneticazioni.

(L’intervento della Biacofiore inizia al minuto 3.45)
Vodpod videos no longer available.

Annunci

3 thoughts on “Rispètt Uòman!

  1. Ho visto anch’io quella trasmissione e, ti dirò, fino a un certo punto mi sembrava una cosa fatta bene, perlomeno con spunti originali sulla questione Silvio e la Ford 🙂
    Poi Lerner, forse perchè come dici tu smarronato dal potentissimo tritamento della Biancofiore, ha perso l’occasione di domande che mi sarebbe piaciuto sentire : preso nota del punto 9 delle conclusioni finali del G8 sulla condanna delle violenze sulle donne, di qualsiasi tipo, come giudica, (onorevole) Biancofiore, l’impostazione tette-culi della televisione del suo amato presidente? Lei andrebbe (se il fisico glielo permettesse) a sgambettare con le chiappe al vento? Non trova che questa mercificazione della donna sia una violenza?

  2. @Giorgio: Beh, in realtà mi è parso che Lerner abbia poi più volte insinuato quella questione senza mai porle la domanda direttamente.
    Io sono convinto che l’aggressività isterica della “Biondona” abbia un po’ scoraggiato gli altri che hanno capito che qualsiasi tipo di scambio sarebbe stato inutile.
    E’ un’invasata col culto della persona di Berlusconi. Contro una fede cieca come quella non c’è argomentazione logica che tenga.

    RIVOGLIO CICCIOLINA IN PARLAMENTO! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...