Al confino!

Avrei la tentazione di parlare del fatto che – in un senile delirio di onnipotenza – il presidente del consiglio stia cercando di zittire tutti coloro che si permettono di non pensarla come lui.
O potrei scrivere della censura ormai quotidiana che fa la RAI e il principale TG nazionale sulle notizie che non aggradano il succitato presidente.
Magari anche del fatto che un gruppo di economisti si è sentito costretto a scrivere una lettera aperta a un quotidiano per dire a Tremonti che loro non taceranno a comando.
Sarei tentato di scrivere del fatto che siamo al centro della discussione internazionale, paragonati a un paese del terzo mondo per grado di libertà d’esèressione.
Ma in fondo sto per uscire in barca diretto a Salina dove mi aspettano bagni, pane cunzato e la migliore granita delle eolie. In fondo queste erano isole usate per il confino degli oppositori politici.
Per ora continuerò l’auto-confino… per non farmi del male!

Annunci

One thought on “Al confino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...