La speranza è l’ultima a morire

over the bridge

over the bridge

Un altro simbolo di San Francisco – anzi, IL simbolo di SF e della California tutta – è il Golden Gate bridge.
Il ponte unisce la città con la bella e tranquilla Marin County (vale la pena raggiungere Sausalito con una rapida pedalata in discesa. Un grazioso ed elegante pasino con un mix di negozi e locali di lusso e botteghe di souvenir made in China) e sovrasta appunto il Golden Gate, cioé la porta d’accesso al Pacifico.

Mentre lo attraversavamo in sella alle nostre bici a noleggio sulla corsia ciclopedonale ho notato dei curiosi cartelli. All’inizio credevo fosse una pubblicità di qualche setta tipo Scientology. Poi, leggendo con attenzione, mi sono accorto di ciò che era veramente.

Hope

Hope

Così scopro che il GGB è al primo posto dei luoghi preferiti per il suicidio negli Stati Uniti.
Ci sono persone che arrivano addirittura da lontano, con auto a noleggio, taxi e bus per poi buttarsi giù dal ponte.

Ora, se è vero che è piuttosto semplice saltare giù dal GGB per l’altezza veramente ridotta del parapetto, mi domando cosa rende questo particolare ponte più appetibile di altri posti? Anche dal Grand Canyon, per esempio, sarebbe semplice buttarsi!

Ma evidentemente il ponte ha un fascino romantico irresistibile.
Anche il nostrano Ponte di Paderno, ai tempi del Liceo, evocava affascinanti e tragiche storie di suicidi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...